Questa frazione di Pescosansonesco dista appena un chilometro e mezzo dall'attuale  paese, ma è così suggestivo da essere entrata nel novero dei Luoghi del cuore del Fai. L'antico borgo, ora disabitato, fu distrutto da una frana nel 1934 e come ogni paese fantasma riverbera il fascino del mistero. Le case del centro abitato antico si arroccano su più livelli sulla pendice di uno sperone roccioso sulla cui cima vi sono i resti di un grande castello. Di origine antichissime, addirittura antecedenti l'impero romano, Pescosansonesco è  oggi un centro agricolo di appena 500 abitanti.  Attenti a parcheggiare la moto perché prima dell'ingresso del paese vi è un tratto di strada piuttosto famoso, con il cosiddetto 'punto di gravità' nel quale la strada che appare in discesa gioca uno strano effetto: restando sulle ruote a motore fermo la moto anziché camminare verso la discesa prosegue nel senso opposto, in salita.

Il vecchio borgo di Pescosansonesco

Il vecchio borgo di Pescosansonesco