L'Abruzzo ci domina, ci stordisce con la potenza dei suoi panorami delle sue pietre anche se, come Capestrano, parliamo di borghi con poco più di 800 abitanti che godono della convivenza col fiume Tirino, non a torto considerato il più bel fiume d'Italia per la purezza delle sue acque incontaminate. L'escursione in canoa al chiaro di luna sul fiume di cristallo è una delle esperienze più suggestive di questi luoghi incantati. Che rivaleggia con le immersioni nel lago artificiale di Capo per esplorare i mulini sommersi. Appena ai margini del Gran Sasso, Capestrano è tutto raccolto ai piedi del Castello dei Piccolomini d'Aragona, in perfetto stato di conservazione. I suoi vicoli nascondono chiese molto antiche ed eleganti palazzi nobiliari. E sempre in tema di scoperte, da non perdere i gamberi di fiume 'in purgatorio' e la trota del Tirino: eccellenze della cucina regionale.

Capestrano dominata dal castello Piccolomini

Capestrano dominata dal castello Piccolomini

Le incredibili acque del fiume Tirino

Le incredibili acque del fiume Tirino